Consiglio - lettera manleva per termine rapporto

Discussione in 'Leggi, Normative e Fisco' iniziata da BellaRaga!, 9 Marzo 2017.

  1. BellaRaga!

    BellaRaga! Nuovo Utente

    Registrato:
    9 Marzo 2017
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    Sesso:
    Maschio
    Un saluto a tutti e grazie per l'attenzione.
    Avrei bisogno di un consiglio.

    Ho chiuso un rapporto di lavoro con un'impresa a cui ho sviluppato un sito lavorando come consulente.
    Ho acquistato il sito intestando tutto a nome dell'azienda che ha quindi la proprietà del prodotto.

    Il rapporto di lavoro si è concluso e ora dovrei dare le chiavi d'accesso a chi mi sostituisce.
    Avrei in mente di far firmare una sorta di lettera di manleva al cliente, dove oltre a richiedere le password, dichiari di non aver più nulla da dire su tutto il lavoro svolto che alla consegna risulta in perfetto stato.

    Esiste in FAC- Simile?

    Avete qualche consiglio in merito? E' la prima volta che mi capita e non vorrei avere rogne dopo.

    Il sito è composto da Sito vetrina, blog e e-commerce con servizio di newsletter e sms.
    Che password sono obbligato a dare al nuovo consulente?

    Grazie, spero in qualche buon consiglio da parte vostra.
     
  2. borgo italia

    borgo italia Super Moderatore Membro dello Staff SUPER MOD MOD

    Registrato:
    4 Febbraio 2008
    Messaggi:
    15.414
    Mi Piace Ricevuti:
    106
    Punteggio:
    63
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    PR
    Home Page:
    ciao

    prova a digitare su google “lettera manleva danni” o simile trovi diversi esempi e vedi quello che più si adatta alle tue esigenze.

    per le pasword devi consegnarle tutte quelle necessarie per la manutenzione/accesso al sito (come dici è sua proprietà), unico accorgimento è quello di consegnarle dopo o al saldo di tutte le tue competenze.

    se puoi comunque fatti e conserva una copia del sito, per sicurezza in modo che sia possibile verificare se eventuali danni siano dovuto alla 'smanettamento' di chi ti sostituisce e non a te.
    poi tieni presente che tutto dipende dal valore del sito (tue competenze) è difficile che qualcuno ricorra a vie legali per un sito da cento euro
     
  3. BellaRaga!

    BellaRaga! Nuovo Utente

    Registrato:
    9 Marzo 2017
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    Sesso:
    Maschio
    Grazie Borgo per la risposta.

    C'è un contratto di manutenzione annuale che il cliente ha firmato e che prevede la consegna gratuita delle password alla scadenza naturale in caso di mancato rinnovo.

    In questo caso il cliente mi chiede le password prima della scadenza per darle ad un altro consulente.
    Per tutelarmi e visto che il contratto verrebbe chiuso prima, ho chiesto di approvare quanto segue prima di fornire gli accessi.
    E' lecito o sono obbligato a fornirle subito indipendentemente da tutto e tutti?

    1. Il sito attualmente è in perfetta condizione di utilizzo e non presenta alcun tipo di problema.
    2. rinuncia alla manutenzione ordinaria e i relativi aggiornamenti proposti. Sarà cura del nuovo consulente occuparsene.
    3. Il rapporto di lavoro termina immediatamente con la consegna delle password e attualmente non risulta nulla in sospeso. Tutti i lavori sono stati fatti e regolarmente pagati.
     
  4. borgo italia

    borgo italia Super Moderatore Membro dello Staff SUPER MOD MOD

    Registrato:
    4 Febbraio 2008
    Messaggi:
    15.414
    Mi Piace Ricevuti:
    106
    Punteggio:
    63
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    PR
    Home Page:
    ciao
    in teoria potresti non dargliele sino a che non ti ha saldato.
    potresti avere il "riservato dominio" cioè la facoltà di trattenere cose altrui sino all'avvenuto pagamento.
    l'unico problema potrebbe essere quello dei "difetti occulti" cioè quei difetti che non potevano essere rilevati al momento della cessione del bene, ma che si evidenziano nel tempo successivo.
    comunque considera che non sono un avvocato, ma parlo solo per l'infarinatura dovuta all'esperienza.
    se la cifra è importante ti conviene rivolgerti ad un tuo avvocato di fiducia.

    p.s.
    sempre secondo la mia esperienza se la cifra non supera gli 8.000-10.000 euro è meglio lasciar perdere gli avvocati
     
  5. BellaRaga!

    BellaRaga! Nuovo Utente

    Registrato:
    9 Marzo 2017
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    Sesso:
    Maschio
    ok, mi sembra allora il caso di rivolgermi ad un legale.
    Hai eventualmente un contatto a cui ti sei già rivolto con successo o che sai lavori bene a prezzi modici?
     
  6. borgo italia

    borgo italia Super Moderatore Membro dello Staff SUPER MOD MOD

    Registrato:
    4 Febbraio 2008
    Messaggi:
    15.414
    Mi Piace Ricevuti:
    106
    Punteggio:
    63
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    PR
    Home Page:
    ciao
    non è semplice, anche perchè in caso di avvio della procedura di causa è bene che l'avvocato sia nella stessa provincia in cui si svolge la causa altrimenti devi pagare due avvocati.
    io avevo un contattao però a padova dove abitavo e quindi non so se ti convenca
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina