Videosorveglianza ADSL

Discussione in 'IP Cam e Videosorveglianza' iniziata da Cam, 15 Aprile 2018.

  1. Cam

    Cam Nuovo Utente

    Registrato:
    15 Aprile 2018
    Messaggi:
    1
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    Sesso:
    Maschio
    Qualcuno sa rispondermi a una domanda?
    Da poco ho messo videosorveglianza a casa cablata (collegato al ADSL di casa) il problema è che ADSL a casa è bassa arriva a 5mbps in download e 0.18 mbps in upload quando vado a vedere in life tramite l'applicazione e uso la connessione dati del cellulare in 4g vedo l'immagine in life si blocca e non vedi in quel momento quello che succede nel giardino. Ho chiamato l'installatore e mi ha risposto che essendo la mia connessione ADSL bassa e quella del cellulare più alta per quello fai fatica ad vedere bene in life. Io ho dei dubbi sinceramente di questa sua spiegazione qualcuno sa di consigliarmi se questo è vero o meno? Grazie mille in anticipo
     
  2. marino51

    marino51 Utente Attivo

    Registrato:
    28 Febbraio 2013
    Messaggi:
    2.057
    Mi Piace Ricevuti:
    80
    Punteggio:
    48
    Occupazione:
    free lance
    Località:
    Lombardia
    l'adsl ha una capacità di 180 kbit/sec in upload, come hai scritto,
    si tratta di un dato di "targa", il reale potrebbe anche essere più basso

    dalla tua domanda, mi sembra, non hai dimestichezza con questi valori, solo per ragionare,

    pensa ad una botte piena d'acqua (il tuo sistema di videosorveglianza)
    un tubo di 1 cm di diametro (la tua adsl) che trasferisce l'acqua
    ad un altro recipiente (il tuo cellulare)

    per passare l'acqua dalla botte al cellulare ci vuole parecchio tempo con un tubo da 1 cm di diametro

    diverso sarebbe con un adsl più "veloce" rappresentata da un tubo con diametro maggiore ....

    ma, dovresti valutare con l'installatore 2 possibilità che mi vengono in mente,

    la prima consiste nel diminuire la definizione del video in modo da diminuire, di conseguenza, la quantità dei dati da trasmettere, avendo come limite 1 180 kbit/sec
    questa regolazione deve essere fatta per ottenere, come compromesso,
    una buona leggibilità del video ricevuto pur riducendo la quantità di dati trasmessi

    la seconda consiste nell'attivare la trasmissione delle sole parti di fotogrammi che variano rispetto ai precedenti ricevuti
    questa regolazione non riduce la qualità dell'immagine ed ha il vantaggio di ridurre notevolmente la quantità di dati da trasmettere
    deve essere però una regolazione presente nel sistema di videosorveglianza, non tutti i dispositivi possiedono questa funzione

    la differenza tra fotogrammi è utilizzata per valutare movimenti nell'area ripresa dalle telecamere
    ed attiva, di solito, segnalazioni d'allarme
    ma, come detto, non sempre è applicabile al video trasmesso
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina