Sito wordpress, multilingua, SEO

renoir09

Utente Attivo
10 Ago 2009
72
0
0
Salve a tutti
sto realizzando un sito web per un progetto culturale internazionale che coinvolge realtà di 4 paesi europei. Poichè la maggior parte del testo è in inglese ho deciso di usare quest'ultimo come lingua principale, aggiungendo solo come link aggiuntivi gli eventuali testi nelle altre lingue. Il motivo non è solo pratico, per evitare un minestrone, ma per evitare possibili penalizzazioni SEO dovute ad un sito che mescola le lingue in modo caotico (nel senso che una tappa del progetto è scritta in francese perchè si svolge in francia, un'altra in italiano perchè si svolge in italia, e così via). Il problema è che una parte rilevante del sito è dedicata alla rassegna stampa del progetto che è nelle quattro lingue. Qual'è la soluzione migliore? Evitare di creare una pagina ad hoc con il testo nelle varie lingue straniere, lasciando solo i link ai vari siti web dai quali arrivano le notizie, aggiungendo magari dei pdf o delle jpg per gli articoli mutuati direttamente dai quotidiani? Creare quattro categorie di rassegna stampa in quattro lingue diverse? Tenete conto che:

1) escludo i plug-in per la traduzione istantanea (assolutamente inaffidabili)
2) è materialmente impossibile tradurre tutti i testi nelle quattro lingue
3) la maggior parte dei testi è in inglese ma alcuni sono solo in una delle altre lingue
4) come detto il problema della rassegna stampa

Come vi muovereste per evitare che Google entri in confusione e vi stanghi nel ranking?
Grazie
 

WpStyle

Utente Attivo
25 Gen 2004
611
0
16
Pistoia
www.animalfestival.net
Premetto che non ho mai avuto occasione di creare un sito multilingua con WP.
Riguardo ai plugin esiste a pagamento WPML lato seo non ho idea come si comporti.
Al limite potresti prendere in considerazione un installazione di WP in modalità Network del tipo:
- nomesito.it (principale)
- nomesito.it/en, nomesito.it/de etc. per gli altri sotto-blog usando le sub-directory
o usando sempre la modalità Network ma usando i sottodomini:
nomesito.it
en.nomesito.it
de.nomesito.it