Scelta Router Professionale per una grande struttura alberghiera

voldemort

Utente Attivo
26 Mar 2009
163
5
0
ciao ragazzi,
Ho già postato questa discussione anche su altri forum ma non ho ancora trovato una risposta realmente interessante... magari voi potete darmi qualche dritta. Vi spiego:

Ho una struttura suddivisa su 3 piani.
Ogni piano è diviso in 2 grandi aree ( destra e sinistra ).

Ogni area ospita circa 40 camere.
Per ogni camera ci saranno 2 punti di rete ( 1 voip ethernet e 1 ethernet ).
In ogni area ( corridoi ) dovranno essere installati circa 5 hotspot wifi 2,4ghz.

Perciò, in sintesi, per ogni piano ci saranno:

80 Camere
160 punti di rete ethernet
10 hotspot wifi

Tutto ciò sarà cablato e strutturato con dei switch modulari di 48 porte con supporto vlan, e li suddividerò a seconda dell'utilizzo / destinazione: ( 2 switch per voip, 2 switch per punto ethernet e hotspot. )

Fino a qui pensate abbia fatto bene? ( non penso ci sia una soluzione migliore ).
Voglio selezionare i vari punti con dei switch separati essendo così tanti..

Perciò tutto sommato tutta la struttura avrà:

80 x 3 = 320 camere
160 x 3 = 480 punti di rete ethernet
10 x 3 = 30 hotspot wifi

E penso di installare relativamente:
4 switch per piano x 3 piani = 12 switch 48porte vlan.

In base a ciò che ho descritto, secondo voi quante sottoreti dovrei creare?
Io ho pensato di crearne 3 per piano ( 1 per la voip e 1 per hotspot e 1 per il punto ethernet )
o in alternativa 2 per piano ( 1 per voip e 1 per hotspot / ethernet ).

Perciò un totale di 6 sottoreti ( 2 x 3 piani ).

L'ulteriore obiettivo è quello di riuscire a far si che queste sottoreti comunicano fra di loro e siano accessibili dall'amministratore di rete tramite un server installato a piano terra.

Devo anche riuscire a condividere cartelle e file fra i vari pc posti nei vari piani appartenenti a sottoreti differenti.

Detto ciò, quale router professionale potrei usare che riesca a far funzionare tutta la struttura senza blocchi di linea?

Sarà estremamente necessario usare un router?
Si potrebbero creare delle sottoreti senza necessariamente usare un router?

Vi ricordo che devo mettere in sicurezza tutta la struttura da attacchi esterni e non vorrei complicarmi la vita con firewall hardware aggiuntivi, ( sarà aggiunto eventualmente in un secondo momento ).

A tutto ciò sarà abbinato un server rack in testata ( piano terra ) per la gestione del software/gestionale aziendale.

Detto tutto ciò, avete soluzioni alternative?
Tutto ciò che ho descritto potrebbe andare bene?

Voi come fareste?
Spero di essermi spiegato bene, attendo un vostro riscontro.

Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto.

Saluti.
 

Pieroz

Moderatore
Membro dello Staff
MOD
18 Lug 2012
552
2
18
Altino
Ciao...
Bell'impiantino... di dove sei? ti vengo a dare una mano!!! :p

Allora io lavoro tutti i giorni con CISCO e FORTINET, se vuoi sentire i miei consigli andrò avanti con queste 2 marche, altri li ho provati e non mi sento di suggerirli per queste realtà!
Io lavoro per una grande multinazionale ed abbiamo solo questi! abbiamo uniformato tutto e ti dirò, una volta installati te li dimentichi!!!
Ovviamente sono prodotti che si fanno pagare!
Da quello che scrivi è abbastanza complicata, hai altre esperienze? una volta iniziata la dovrai terminare...

Per la configurazione, quella dipende da come te la vuoi organizzare dal punto di vista logico, per come sono abituato io la dividerei il più possibile. Più la dividi e la semplifichi (difficile da spiegare) e più sarà facile trovare problemi e personalizzare eventuali policy.

Per prima cosa io dividerei come hai detto tu la rete DATI (chiamiamo così quella eterneth disponibile per tutti)
esempio:
- primo piano 10.1.1.0/24
- secondo piano 10.1.2.0/24
- terzo piano 10.1.3.0/24

La rete VOIP così
- primo piano 10.10.1.0/24
- secondo piano 10.10.2.0/24
- terzo piano 10.10.3.0/24

La rete Wifi hotspot
- primo piano 10.100.1.0/24
- secondo piano 10.100.2.0/24
- terzo piano 10.100.3.0/24

Penso che questo sia sufficiente per eventuali risoluzione di problemi.

alcune domande:
- l'eventuale linea a piano terra? questo server ti consiglio di assegnarli una rete sua.
- Gli hotspot come gli gestisci? le autenticazioni già hai un software dedicato?
- la wifi che accesspoint monti? gestiscono più SSID?
- hai pensato ad una wifi per i "dipendenti"? una sorta di wifi tutta aperta e sbloccata?
- sei sicuro che tra di loro si devono vedere?
- che telefoni userai? molti telefoni voip hanno una porta eterneth per collegare i PC

Per gestire tutte queste reti io le dividerei in VLAN, tramite un router centrale cisco si vedono tutte, altrimenti inserisci delle limitazioni a seconda di quello che volete...

Per la divione del carico lavoro e la connessione agli switch io non farei come hai detto tu.
su ogni piano ci sono 10 access point (esempio) io ne metterei 5 su uno e 5 su un altro, mettendoli anche sfalzati così che se uno switch si rompe, la wifi continua a funzionare, magari con meno performance, ma funziona!
Stessa cosa per i telefoni.

Firewall certo che SI!
non puoi fare un impianto del genere e non metterci una protezione.
Ricorda, ognuno deve fare il suo lavoro, non puoi prendere una unica macchina che fa tutto, staresti lì a pregare che tutto funzioni...

Ovviamente questa è tutta un'ipotesi, ci sono altre centinaia di configurazioni possibili, comprendendo anche eventuali backup ed altro... insomma è una bella sfida...

in bocca al lupo, se hai bisogno di altro sono qui, ma non USARE apparati di fascia HOME! meglio qualche centinaio di euro di più che un'impianto scadente che ti porterebbe solo cattiva pubblicità.

Spero di essere stato chiaro...
 

marino51

Utente Attivo
28 Feb 2013
2.678
135
63
Lombardia
volevo scriverti prima ma ... un po' impegnato, poi pieroz ha già messo un po' di punti,
io mi limito a dire che le sottoreti non necessariamente sono coincidenti con l'hardware,

in particolare suggerirei la sottorete hotel rispetto alla sottorete clienti a monte di tutte le sottoreti che vuoi definire
meglio separare il traffico operativo dei dipendenti dal traffico dei clienti

poi se il budget lo permette, userei la fibra per le dorsali, collegando tra loro gli apparati al piano in modo da creare anelli che producono una ridondanza verso il "main switch" questo riduce il problema dello switch guasto accennato da pieroz

poi pensa a tutti i servizi accessori,
la telefonia e internet dovrebbero essere forniti già su "lan", d'obbligo un serio firewall

i sensori antincendio hanno un impianto separato ?
le porte si aprono con i badge ?
le videocamere di sorveglianza che fanno ?

poi ci sono i servizi di rete, dal banale dhcp a possibili login per accedere alla rete (clienti)
i dipendenti dovrebbero avere il loro sistema con le autorizzazioni d'accesso alle risorse della rete (gestito da un server)
ma questo è indipendente dalle sottoreti,
le sottoreti devono "solo" instradare il traffico per avere un carico bilanciato nei rami della rete

si si un po' di esperienza come pieroz .... mi fermo qui perché avrei molto da scrivere,
in ogni caso cisco è il mio fornitore, che ti suggerisco di contattare per avere almeno il loro supporto
ciao
Marino
 
Ultima modifica:

holmes

Nuovo Utente
2 Mag 2019
2
0
1
Ciao,
perdonatemi , so di non sapere...è già qualcosa.
Ho trovato informazioni contrastanti sul roaming wifi, voi cosa ne pensate? Prendo spunto da questa discussione perché l'hotel mi sembra grande e quindi deve far prendere posizione la riguardo.
Per roaming wifi intendo settare tutti gli hot spot wifi con stessa SSID in modo che i dispositivi si colleghino automaticamente all'access point più vicino, in modo trasparente agli ospiti, che così sono sempre connessi anche spostandosi all'interno di grandi strutture.
Grazie a chi vorrà indirizzarmi